Coronavirus: le misure adottate dalla Provincia

Uffici aperti al pubblico su appuntamento

 

Durante la fase di emergenza da Coronavirus gli uffici della Provincia continueranno a svolgere l’ordinaria attività amministrativa, ma con alcune precauzioni.

Fino al 3 aprile, data della vigenza del Dpcm emanato il 9 marzo scorso, gli uffici resteranno aperti, con l’avvertenza che sarà possibile avere un colloquio solo su appuntamento, allo scopo di evitare concentrazioni di pubblico negli ambienti.

In particolare, per essere ricevuti occorrerà chiamare il centralino dell’ente: 0532.299111, oppure il numero del diretto interessato, e fissare un appuntamento.

Una misura resa necessaria dalle prescrizioni del governo per quanto riguarda il contenimento della diffusione del virus in atto, per la tutela della sicurezza e della salute sia dei dipendenti, sia dei cittadini.

In conseguenza di questa decisione, e fino alle nuove disposizioni di Palazzo Chigi, la presenza del personale negli uffici sarà garantita secondo le disposizioni del Decreto del presidente del Consiglio dei ministri e nel frattempo l’Amministrazione sta mettendo a punto strumenti in modalità di smart-working, oltre ad avere già introdotto tutti gli spazi di flessibilità in termini di orari di servizio.